SICUREZZA CANTIERI - PSC - POS

Per qualsiasi informazione, consulenze e/o preventivi cliccare su (Contatti) o, cliccando i link sotto riportati:

COORD. PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE

COORD. PER LA SICUREZZA IN FASE D'ESECUZIONE

La sicurezza nei cantieri e nei luoghi di lavoro, è legiferata dal "TESTO UNICO SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO - D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 (Testo coordinato con il D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106)", in particolare il TITOLO IV (art. 88-160) inerenti alle "Misure per la salute e sicurezza nei cantieri temporanei e mobili, Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro nelle costruzioni e nei lavori in quota, sanzioni".

Il TITOLO IV intende - come Cantiere temporaneo o mobile - qualunque luogo in cui si effettuano lavori edili o di ingegneria civile.

E' possibile scaricare lo stralcio del Titolo IV in .pdf cliccando (TU 81-08 - Ed. Maggio 2014 - TITOLO IV.pdf (566924))

Tra gli articoli presenti all'interno del TITOLO IV, riportiamo sotto l'art.90 - Obbligo del Committente e del Responsabile dei Lavori. Gli obblighi del Committente sono:  (Fonte TU 81/2008 - agg.Maggio 2014)

  • Art.90.3 Nei cantieri in cui è prevista la presenza di più imprese esecutrici, anche non contemporanea, il committente, anche nei casi di coincidenza con l’impresa esecutrice, o il responsabile dei lavori, contestualmente all’affidamento dell’incarico di progettazione, designa il coordinatore per la progettazione (*);

(*) La disposizione di cui al comma 3 - di cui sopra - NON si applica ai lavori privati NON soggetti a permesso di costruire in base alla normativa vigente e comunque di importo inferiore ad euro 100.000. In tal caso, le funzioni del coordinatore per la progettazione sono svolte dal coordinatore per la esecuzione dei lavori. 

  • Art.90.4 - Nei cantieri in cui è prevista la presenza di più imprese esecutrici, anche non contemporanea, il committente o il responsabile dei lavori, prima dell’affidamento dei lavori, designa il coordinatore per l’esecuzione dei lavori, in possesso dei requisiti di cui all’articolo 98. Questo comma, si applica anche nel caso in cui, dopo l’affidamento dei lavori a un’unica impresa, l’esecuzione dei lavori o di parte di essi sia affidata a una o più imprese;
  • Art.90.6 - Il committente o il responsabile dei lavori, qualora in possesso dei requisiti per Coordinatore per la Sicurezza di cui all’articolo 98, ha facoltà di svolgere le funzioni sia di coordinatore per la progettazione sia di coordinatore per l’esecuzione dei lavori;
  • Art.90.7 -  Il committente o il responsabile dei lavori comunica alle imprese affidatarie, alle imprese esecutrici e ai lavoratori autonomi il nominativo del coordinatore per la progettazione e quello del coordinatore per l’esecuzione dei lavori. Tali nominativi sono indicati nel cartello di cantiere;
  • Art.90.9 Il committente o il responsabile dei lavori, anche nel caso di affidamento dei lavori ad un’unica impresa o ad un lavoratore autonomo: verifica l’idoneità tecnico-professionale delle imprese affidatarie, delle imprese esecutrici e dei lavoratori autonomi in relazione alle funzioni o ai lavori da affidare - trasmette all’amministrazione concedente, prima dell’inizio dei lavori oggetto del permesso di costruire o della denuncia di inizio attività, copia della notifica preliminare;